skip to Main Content
+39 328 111 5316 polverestellevittoria@gmail.com
Le Origini Del Fiocco Nascita

Le origini del fiocco nascita

Alzi la mano chi, come me, fino a ieri non aveva la minima idea delle motivazioni per cui si appende il Fiocco Nascita alla porta quando arriva un bambino!

Il vostro bambino è finalmente nato e avete voglia di urlarlo a tutto il mondo?

Secondo la tradizione, alla porta della camera d’ospedale prima e alla porta di casa dopo, viene attaccata una coccarda nascita rosa o azzurra (a seconda del sesso del neonato).
In passato venivano utilizzati dei semplici fiocchi rosa o azzurri, simili a quelli che si mettono sui pacchi regalo, ma oggi ne esistono di moltissime tipologie, forme, colori e molto spesso riportano anche il nome del bambino.
Il fiocco nascita è innanzitutto un simbolo che serve ad esprimere la gioia e la felicità che accompagnano l’arrivo di una nuova vita in famiglia ed è segno di serenità e buon umore. Attorno a questo simbolo si raccolgono le dimostrazioni di amicizia e di affetto delle persone care.

Da dove arriva questa tradizione?

La tradizione del fiocco nascita arriva da molto lontano, precisamente dai paesi orientali.
Nei secoli passati il fiocco rappresentava una sorta di amuleto per proteggere i bambini, soprattutto i bimbi maschi che erano considerati più importanti e considerati degni di ricevere protezione. Il colore prescelto era il blu, per ricordare quello del cielo, che richiamava le forze del bene e le divinità che proteggevano il genere umano, come a stabilire una connessione tra il nascituro e le forze divine.
In seguito i colori “di moda” divennero il celeste per i bambini e il rosa, simbolo di femminilità, per le bambine.

È necessaria la forma del fiocco?

Anticamente il fiocco era un simbolo importante: l’intreccio di due parti distinte che poi si uniscono. Rappresenta la metafora del legame e dell’unione profonda e totale tra due entità che creano una connessione dando origine a qualcosa di totalmente nuovo, proprio come il fiocco che ci ricorda infatti la gioia della nuova nascita.
Anche per diverse culture il fiocco, e più specificamente “il nodo”, è stato particolarmente omaggiato: nell’antico Egitto un peculiare nodo considerato “magico” rappresentava la dea Iside, ed è ricordato come emblema di eternità e amore divino.  Anche il nodo di Salomone, originariamente rappresentante il nesso tra l‘umanità e la sacralità, è ritrovato nelle arti rupestri, in religioni apparentemente differenti e porta così a pensare che il fiocco possa essere un simbolo innato dell’uomo.

Oggi, il Fiocco Nascita si è evoluto: tantissime forme diverse, dalla stella, alla cicogna, dalla carrozzina all’arcobaleno, con diversi colori così che i neo-genitori possano esprimere la loro gioia per l’arrivo del loro bambino nel migliore dei modi!

Quella di esporre il Fiocco Nascita, non è una tradizione solo italiana o orientale.
In Inghilterra è molto sentita la tradizione del “welcome baby”: è l’usanza di apporre una coccarda nascita colorata sulla porta di casa per annunciare la nascita di un bambino a cui tutta la comunità virtualmente dà il benvenuto.
In Italia, a seconda delle zone geografiche e delle credenze popolari, questa tradizione è legata a particolari “istruzioni per l’uso”. In molte zone il fiocco viene esposto sulla porta della camera d’ospedale alla nascita del bambino e solo dopo che mamma e piccolo sono stati dimessi, viene trasferito sulla porta di casa.

Se volete trasmettere la gioia e l’entusiasmo per la nascita del vostro bambino con un fiocco nascita artiginale, contattaci sulla nostra pagina facebook.